Dov’è finito il Manzotti?

Stiamo impazzendo, lo cerchiamo da 20 giorni senza più trovare traccia. Lo cerchiamo talmente tanto che stiamo per segnalare la scomparsa a “chi l’ha visto”

C’è chi dice che è andato in Guatemala, e chi invece lo ha visto a Fregene.

Ma prima di occuparci di questo, noi avevamo fatto un articolo (quando il manzotti era ancora on-line) che vogliamo ancora sottoporvi, e poi ci occuperemo della “scomparsa” in senso lato ovviamente, del Manzotti.

Ecco l’articolo che era apparso su “ex Contropelo” ripostato qui su “FuoriGioco”

Inizio articolo:

E’ da una settimana che seguiamo il Manzotti, e come esso sia fra i più bersagliati (in negativo) su internet, in forum, blog etc.

Ci siamo incuriositi.

Qualcuno dice; Al Ladro! L’altro risponde; No, è un truffatore

Il terzo dice; Speriamo che chiuda

Abbiamo letto molto, davvero moltissimo su questo presunto “cattivo della rete” e letto che in molti gridano “al truffatore” e altre galanterie del genere.

Noi come saprete, siamo garantisti fino a prova certa contraria, e abbiamo fatto per conto nostro e senza farci influenzare dalle voci “di corridoio” delle nostre personalissime ricerche approfondite, per constatare se effettivamente sono voci fondate, oppure sono le solite “tricche e ballacche” alla bobspammit.

Quindi, senza superficialità, siamo andati a indagare approfonditamente su questo piccolo personaggio, che sembra (a quanto pare) dia fastidio per i suoi comportamenti, ma che secondo noi non merita nemmeno tutto questo spazio e clamore nei forum e blog.

Ma siccome ci sono degli elementi “intriganti” FuoriGioco vuol vederci chiaro, e scoprire cosa c’è sotto. Qualcuno dice che vende dei prodotti, e fin qui niente di male, ma si spinge fino a dire che i prodotti del Manzotti sono cari e non funzionano.

Abbiamo già parlato delle scelte di marketing nei precedenti articoli (vedi Cillo e Franco) e su questo non abbiamo niente da dire, sempre di marketing si tratta, mentre ci sorge dei sospetti per quanto riguarda la truffa.

Come funzionerebbero le presunte truffe del Manzotti? Vende e non gli da niente?

No, gli da il prodotto promesso – Quindi niente truffa.

Vende Prodotti che non funzionano?

Potrebbe essere, ma qui entriamo nel campo delle opinioni, e poi c’è sempre la legge del rimborso e non si tratta certamente di truffa.

Insomma, indaga indaga, non si capisce bene dove sia la truffa del Manzotti, fino a quando non troviamo un forum (forexometro) dove c’è una lunga discussione su un software che il manzotti venderebbe.

Qui leggiamo (e ci siamo davvero stancati a leggere tutto) che i moderatori criticano il Manzotti, ma non hanno sperimentato il prodotto.

Come dire; Critico quel pesce perché credo che puzzi, ma senza poterlo annusare. Oppure, critico quel ristorante, senza esserci prima stato. Davvero buffo questo forum.

Ma lasciamo la discussione senza senso, e torniamo a scovare la presunta truffa del Manzotti.

Ci è costato 47,00€ (che ci rimborserà la redazione) per scaricare un prodotto del Manzotti che abbiamo pagato tramite carta, e scaricato correttamente.

Pagato, Scaricato! Dov’è la truffa?

Forse nel download non c’è niente? Vediamo; Lo apriamo, e magicamente appare un lungo “tema” (che vi risparmiamo per non annoiarvi) di spiegazioni su come fare a guadagnare impaginando un vostro prodotto.

Lo leggiamo tutto, poi lo facciamo leggere ad un altro lettore, proviamo a fare ciò che ci viene indicato, e non ci troviamo nessuna truffa.

E’ semplicemente una guida, un manuale, un percorso che il Manzotti ci dice di fare per iniziare a creare un nostro business, e specificatamente una nostra libreria digitale.

Bho? Ma allora, questo Manzotti, come truffa?

Per adesso non si vede niente. Indaghiamo ancora diciamo noi, per vedere se ci fosse sfuggito qualcosa, e andiamo nel sito di bobspammit a leggere ciò che egli incautamente (come quasi sempre) dice: Leggiamo solo qualche passo, perché farvelo leggere tutto ci sembra di farvi una cattiveria

Ecco il bob a due:Dobbiamo dire che abbiamo notato come in questi ultimi mesi la sua verve nell’aprire e chiudere siti si sia appannata. Potrebbe essere una buona notizia, soprattutto per chi, distrattamente, finisce per comprare prodotti difficilmente valutabili, e speriamo che preluda addirittura ad un cambiamento di vita per il Manzotti. Dopotutto è ancora giovane, può ben dir addio a questa fase della sua vita e a dedicarsi ad altri progetti.

Purtroppo abbiamo riscontrato anche che ora il Manzotti non si crea più i problemi che aveva in precedenza a usare il suo nome, anche se, stranamente, la timidezza non è passata, ma si è addirittura acuita quando si tratta di declinare le generalità ad whois per la registrazione dei domini.Sembra quasi che “Stefano Manzotti” sia diventato uno di quegli alias che circolano nel web e dietro cui non c’è niente. Sarebbe un tragico finale per questa già triste storia. Tornando al sito oggetto di questo post, guadagnaconinfoprodotti.com, notiamo come il suo scopo sia quello di smerciare un ebook al prezzo decisamente sopravvalutato di settantacinque euro (anzi, dieci centesimi ce li lasciano come sconto: 74,90 €).

Fine!

Purtroppo sono parole vuote, non ci dice niente, non ci aiuta, e sinceramente speravamo in qualcosa di più. Allora ritorniamo a far da soli, e cerchiamo altri prodotti del Manzotti per verificare di persona dove sarebbe la truffa.

Su un forum leggiamo che il Manzotti tarocca le immagini per vendere di più. Corriamo a vedere le immagini, ma non è chiaro dove sia il tarocco degli Screenshot, questo comunque potrebbe anche essere, perché non abbiamo elementi sufficienti per giudicare.

In ogni modo, non sappiamo se una foto taroccata possa considerarsi truffa, ma vale la pena informarsi dagli organi competenti.

E via, verso nuove avventure alla ricerca della truffa del Manzotti. Cerca che ti ricerca, non troviamo praticamente niente, e addirittura ci imbattiamo in un blog con alcuni commenti positivi “ilpiccolouomo” (non ne ricordiamo l’estensione) dove ci sembra che vi siano clienti più che soddisfatti.

Siamo delusi, amareggiati, affranti, non abbiamo trovato l’ombra di una truffa vera. Ci viene in mente solo 2 cose:

1) O è molto bravo a mascherare le sue truffe

2) Oppure non ne fa..

Da quello che abbiamo visto in prima persona, sembra proprio la seconda. Viva Internet?

Fine articolo
…………..

Era terminato così il nostro articolo di giorni fa, ma adesso? Spulciando fra i fari blog leggiamo che per adesso il Manzotti è in “punizione” ma non si capisce bene il perché di questa “gattabuia”

Noi pensiamo; Se il manzotti vende prodotti scaricabili in forma di readers e commette truffa, allora i vari Franco, Cillo, Bruno, Bertrami, Marsala, etc… anche loro truffano?.

Oddio, siamo di fronte allora ad un associazione a delinquere? No, semplicemente il Manzotti a quanto pare, vende un po’ troppo, e quindi i vari spammit del giorno, lo devono far fuori.

Questa riveu (la società semovibile) secondo il nostro parere ha un po’ la coda di paglia, perché al primo abbaio di qualche amministratore di un forum ha deciso l’oscuramento.

Mah! Strano diremo noi, la società con le ruote non dovrebbe aver paura di qualche moderatoriello di forum e/o del bob spammit, dove specialmente quest’ultimo non è che sia molto accreditato in rete.

Siamo proprio curiosi di sapere come andrà a finire questa storia. Nel frattempo, abbiamo mandato una lettera a “chi l’ha visto” e le ultime notizie ci dicono che il Manzotti è stato avvistato in un ristorante vicino alla casa bob spammit. Che ci sia un accordo fra i due per un ritorno a sorpresa?

Magari chissà, ci sarà un colpo di scena, e verrà scelto come nuovo amministratore del blog di spammit. Peggio non potrebbe fare di certo.

3 comments

  1. Un saluto allo Staff, e ringrazio per il divertente articolo 🙂

    Approfitto di questo piccolo spazio per avvisare della recente apertura del mio blog personale:

    http://guadagnopossibile.blogspot.com/

    Vuole essere un punto di riferimento per coloro che ancora non mi conoscono personalmente, e per tutte le persone interessate al mondo del business on line.

    Grazie di nuovo per il divertente articolo e per lo spazio che mi è stato concesso.

    STEFANO MANZOTTI

    • Stefano Manzotti on 23 Settembre 2011 at 8:33 pm
    • Reply

    Ciao Ragazzi,

    complimenti ancora per il blog, sempre aggiornato e divertente. Volevo approfittare dello spazion per segnalare una variazione dell’URL del mio blog.

    Questo è il nuovo indirizzo:

    http://www.xxxxxxxxxxx.com

    Il vecchio URL resta comunque attivo con un reindirizzamento automatico. Grazie per lo spazio, ragazzi!

    STEFANO MANZOTTI

    • Renato on 20 Agosto 2019 at 11:26 am
    • Reply

    Se ancora lo cercate, lo trovate quì Iannone Sara (facebook)
    un saluto

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Subscribe without commenting