Mettiamo in fuorigioco Daniele D’ausilio

Napoletano doc, appena lo sentiamo parlare ci lascia pochi dubbi sulle sue origini. Niente contro i napoletani per carità, anzi, nel nostro gruppo ci sono persone con parenti a Napoli. I napoletani? Una bella invenzione. Gli unici che posso fare concorrenza ai cinesi.

Infatti, si inventano le stesse cose e le marchiano “made in cina” bellissimo, è così che si mette in quel posto ai cinesi.

A parte le lodi alla città e ai suoi abitanti, vorremmo mettere un pochino in fuorigioco il D’ausilio, perché ci giunge un paio di segnalazioni non troppo positive.

In pratica il D’Ausilio, vende dei prodotti che poi posso essere rivenduti. Una sorta di multilivello dei poveri.

Ma allora, perché chiamarli info marketing? Meglio chiamarli con il suo vero nome “catene di sant’Antonio”

Ma entriamo nel suo sito web e cerchiamo di conoscere meglio il suo multilivello.

Si legge infatti “Info Prodotti premium“ che poi ci dovrebbe spiegare premium di cosa e rispetto a chi.

Sorvoliamo su questo, ed entriamo nel suo sito web, dove c’è immancabile il risponditore per accalappiarci il nostro nome e la nostra e-mail per poi bombardarci di e-mail promozionali di vario tipo.

Ma vediamo di conoscere meglio questi speciali prodotti premium. Che cosa sono?

Sono semplici scritti in pdf, che dovrebbero farci guadagnare soldi in un battibaleno, con la possibilità poi di rivenderli ad altri, e anche loro potranno diventare ricchi a stretto giro di posta facendo lo stesso che abbiamo fatto noi.

In pratica è una Compra-Vendita con rilascio di diritti per rivendere a sua volta.

Ci sorge un grande dubbio.

Questi pdf sono scritti ovviamente dal D’ausilio, e parlano di svariati argomenti. Sull’onda dell’entusiasmo il D’Ausilio ci dice anche che ci sono 3 abbonamenti mensili per poter scaricare e rivendere il suo catalogo.

Insomma, ci ha creato anche un abbonamento mensile, bellissimo!

47€ al mese per gli standard

94€ se scegliamo di abbonarci nella forma trimestrale

141€ semestrale

E cosa ci da il D’Ausilio per la modica cifra di 141€ al mese ?

Semplice, ci da dei pdf da rivendere. Un po’ caro diremo noi, ma ognuno fa le scelte di marketing che vuole.

Poi ci parla di moduli straordinari, di report che possiamo modificare per regalare o rivendere, e dopo, anche alcuni script (secondo noi reperibili in rete gratuitamente come la maggior parte dei prodotti del D’ausilio)

Per continuare, ci darà anche alcune grafiche per fare il nostro sito (sempre reperibili su internet a gratis)

Per proseguire nella saga della vendita, ci darà anche il prodotto “L’acquario Perfetto” per creare il nostro acquario senza problemi (ci sembra l’unico degno di nota)

Poi ci fornisce di:

Svariati ebook americani (che sono sempre gratuiti basta iscriversi alle loro newsletter)

Alcuni Template vecchi visti e rivisti (e gratis)

Strumenti per webmaster che ne è piano il web

Programmi di affiliazioni che oramai sappiamo quali sono

E poco altro ancora, tutto a partire da 47€ per arrivare a 141€.

Anche noi siamo stati tentati di prendere un pacchetto, ma poi ci siamo detti:

Cavolo, ma questo ci prenderà i soldi tutti i mesi dal nostro paypal?

Allora è meglio fare l’abbonamente a sky, costa meno e godiamo di più.

Come la pensiamo noi di FuoriGioco?

Ci facciamo solo una domanda: Dove avrà preso tutti questi servizi il D’Ausilio? Ovviamente gratis in rete, e li rivende per soldi buoni. Non ci sembra un grande affare per noi.

Torneremo ancora a parlare del D’Ausilio, perché oltre a questo “InfoProdottiPremium” apprendiamo che ha anche altri servizi divertenti.

Chi vuol vedere il suo sito è qui:

========================================

II Parte

Volevamo fare un altro articolo sul D’ausilio, ma ci sembra abbastanza bravo e simpatico da non infierire oltre, quindi allunghiamo questo e approviamo il suo commento:

Le Risposte Di Daniele D’ausilio – Grazie!

Ci giunge comunicazione questa mattina che il sig. Daniele D’ausilio ci avrebbe risposto nel suo blog.

Accidenti, siamo diventati famosi! Chiamo GoodDay e Saverio e gli dico la buona novella. Correte, correte, parlano di noi.

Siamo orgogliosi di questo, e lo ringraziamo delle precisazioni.

Prima di tutto, crediamo che un po’ di umorismo faccia bene, e non credevamo che il Buon D’ausilio se la prendesse così tanto per un articolo certamente non cattivo ma (crediamo) Simpatico (Infatti è nella categoria “divertenti”)

Ma siccome si è preso la briga di rispondere, vogliamo anche noi precisare alcune cose.

Ci risponde indignato che il suo non sarebbe un multilivello. Ne siamo certi, (i multilivelli sono senza dubbio diversi) non era certo questo il concetto che voleva passare.

Noi diciamo solo che info Prodotti Premium vende qualcosa che poi si può rivendere (una sorta di multilivello).

Ripetiamolo meglio come lo abbiamo fatto nell’articolo precedente “UNA SORTA DI MULTILIVELLO” non abbiamo mai detto che è (categorico) un multilivello, ma una “sorta”.

Se vendo un prodotto che poi viene rivenduto dalla persona che lo compra, come lo chiamereste voi?

Non avendo altri termini, lo chiameremo “multilivello” o catena.

Non è scorretto, e nemmeno diffamatorio come dice il D’Ausilio.

Per quanto riguarda le sue origini, non ci era passata nemmeno nell’anticamera del cervello pensare che chi proviene dalla “Bella Napoli” sia sinonimo di “truffatore

Lungi da noi questo pensiero, anzi, abbiamo lodato sia la città che i suoi abitanti.

Ci accusano di Calunniare e Discreditare, ma purtroppo non vediamo ne dove ne come. Abbiamo semplicemente detto delle verità in base a delle segnalazioni di terzi.

E’ vero una cosa, non abbiamo provato il servizio, ma da quello che si evince nella risposta, sembra proprio che sia come lo abbiamo descritto. Una compra Vendita. Niente di male, dov’è la calunnia e la diffamazione?

I Prezzi:

Forse un errore di battitura?

Ci sono 3 prezzi che abbiamo detto, mensile, trimestrale, semestrale. Fino a qui ci arriviamo anche noi.

Il Commento:

Il commento non è altro che una difesa dei suoi prodotti, e l’articolo postato di oggi nel suo blog conferma le nostre aspettative.

Aggiungiamo, che su questo articolo, noi ci speravamo, abbiamo anche atteso qualche giorno con grande speranza e trepidazione, fino a quando ci hanno avvertito che.. “la pentola bolle”

Il D’ausilio spiega ai suoi fans e sostenitori, che lui vende un abbonamento mensile. Perfetto!

Ma non ci spiega bene che i prodotti che lui vende con l’abbonamento, posso essere rivenduti a sua volta. Lo ripetiamo, se non è multilivello o catena, come si chiama questo giochino?

Per noi è una sorta di “catena” è un’offesa? E’ una diffamazione? Crediamo proprio di no!

Le segnalazioni

Le due segnalazioni che ci sono arrivate, per dirla proprio tutta, parlano anche di prodotti americani sul traffico internet, che sarebbe stato tradotto in italiano e poi rivenduto. E chi compra, anche in questo caso, può rivenderlo a sua volta.

Come si può chiamare questo? Compra Vendita? Multilivello? Catena? Chiamatelo come vi pare, ma così ci hanno detto e così riportiamo fedelmente.

Come dice nei commenti Valerio..
Questi poveri disgraziati sono solo delle vittime di un ignoranza di massa e dell’invidia che corrode l’animo umano alla radice”

Ciao Valerio, noi non siamo ne gelosi, ne invidiosi, riportiamo solo i fatti per dovere di cronaca.

A seguire, nell’articolo si dice che noi parliamo male di tutti. Questo non è del tutto vero, abbiamo fatto almeno 1 o 2 articoli positivi.

Il primo sul TG la7 e il secondo…………Non mi ricordo.

La denuncia contro di Noi
Nel Post l’autore cita spesso la parola “vie legali” o come citiamo testualmente “scelte che prenderò in sede legale”.

E’ un suo diritto, agire anche in questi termini, ma vorremmo proprio sapere dove sarebbe questa diffamazione o calunnia, perché noi abbiamo semplicemente reso pubblico dei fatti indicati da terzi. Quindi non è certo una novità basta cercare in rete e ci sono dei commenti analoghi sul D’ausilio. (Ma non è affar nostro)

Come nota Semi-Finale, se potessimo dare un consiglio al D’ausilio, gli diremo di prendere il nostro articolo così com’è, “divertente, per niente diffamatorio” ed “esatto” nonché una sorta pubblicitaria perchè gli abbiamo inserito il link al suo servizio, e da quello che vediamo, i sostenitori di info prodotti premium non gli mancano, quindi di cosa si preoccupa tanto il D’ausilio? Ci pare davvero strano tutta questa preoccupazione per un semplice articolo.

Conclusioni:
Il nostro blog è stato aperto non per diffamare, ma per capire, per accertare delle verità con un po’ di ironia.

Non abbiamo mai parlato che Daniele D’ausilio “SCAM” ma per noi è divertente questa sorta di passaggi di pdf e altri articoli vari che passano di braccio in braccio.

Ripetiamo che non abbiamo niente contro il D’ausilio, è solo che troviamo simpatico il suo modo di fare lavoro on-line, cosa che evidentemente a tutti, ancora non riesce, ed è forse per questo che il d’Ausilio ha qualche devoto che lo segue, e che faccia breccia in quella fetta di popolazione attratta dal guadagnare soldi in maniera semplice e veloce.

Matteo


21 comments

Skip to comment form

    • filippo on 5 Maggio 2011 at 00:56
    • Reply

    Pienamente daccordo con il vostro articolo! i diritti di rivendita sono praticamente una catena di s.antonio, e prima o poi qualcuno farà qualcosa per bloccare questo scempio. D’ausilio vende un valore che in realtà non esiste (io non vedo nessun editore professionista vendere libri o ebook con diritti di rivendita). d’altro canto d’ausilio propina anche corsi che permettono di guadagnare migliaia di euro ogni mese.. annuncia centinaia di copie vendute, migliaia di euro da lui “Fatturati” ma guarda caso nei suoi siti non c’è ombra di partita iva, ne iscrizione alla camera di commercio e da quanto sembra se acquisto qualcosa da lui non si vede l’ombra neanche della fattura!
    Se uno guarda i suoi siti e quello che c’è scritto capisce subito che tipo di metodi utilizza a discapito di chi forse ha bisogno di qualche centinaio di euro in più a fine mese. Compri i suoi corsi? spendi soldi pensando che “Guadagnerai migliaia di euro al mese” come lui promette..ma in realtà non è così. Compri il suo abbonamento dei diritti di rivendita? spendi soldi pensando che avrai dei prodotti da vendere ma in realtà quei prodotti non li compra nessuno e sono rivenduti da tanti altri a prezzi irrisori molto bassi. Molti sono testi americani tradotti, altri non si possono neppure descrivere..

    • Stefano on 2 Giugno 2011 at 19:52
    • Reply

    Daniele D’ausilio ? Qualche tempo fa comprai qualcosa da lui, ma non ho mai guadagnato un euro. i soldi se li è presi, ma io non ho guadagnato niente. La mia opinione è molto negativa. ciao a tutti.

    • Ric on 29 Giugno 2011 at 16:04
    • Reply

    Condivido in pieno questo articolo, sono contrario al concetto di guadagnare sul nulla, cioè su prodotto si scarso livello non provenienti dalla fatica di chi li dovrebbe produrre, inoltre probabilmente questo sistema creerà tanti illusi o marpioni che ci rifileranno ogni sorta di immondezza!!

    • Marco on 1 Luglio 2011 at 19:57
    • Reply

    Purtroppo di gente come lui in Italia ce n’è troppa.

    Che fortuna, tutti noi abbiamo i GURU del marketing!

    • Antonio on 24 Luglio 2011 at 07:01
    • Reply

    Io veramente ho acquistato diversi prodotti da D’ausilio e non e’ come dite voi. E’ normale che se uno acquista un corso e poi pretende di guadagnare senza far nulla i risultati non arrivano ma bisogna impegnarsi.

    Per quello che mi riguarda ho sempre trovato i suoi prodotti utilissimi per la mia formazione personale e conosco molti rivenditori che con i suoi prodotti rivendibili hanno creato un business. I diritti di rivendita comunque sono un business accettato e diffuso in tutto il mondo ma bisogna saperli usare e lui lo spiega nel suo abbonamento.

    • Antonio on 22 Novembre 2011 at 12:11
    • Reply

    Salve, io ho comprato un corso da Daniele D’Ausilio e devo dire che è ben fatto ma copiato dal corrispondente corso americano come d’altronde tutti gli altri corsi proposti sui suoi siti.
    Quindi niente Farina del suo sacco, tutto copiato pari pari.
    C’è molta delusione in questo visto che poi tali corsi adattati alla realtà Italiana non ti fanno guadagnare un Bel niente.
    Saluti

    • Sara on 3 Aprile 2012 at 13:10
    • Reply

    Buongiorno,

    Io ero stata ingaggiata da D’Ausilio per tradurre dei manuali su Adwords da inglese a italiano, mi ha pagato le prime traduzioni ma poi, dopo essersene prese altre, è sparito senza darmi quanto mi doveva.

    Parere negativissimo.
    Ciao
    Sara

  1. Ciao Sara,

    sinceramente non ricordo la situazione da te descritta ma io non sono “sparito” da nessuna parte te lo assicuro. 🙂 Ho un sito con tutti i miei riferimenti e contatti.

    Scrivimi via email e spiegami tutto, sono a disposizione.

    Daniele

      • Giulia on 7 Novembre 2013 at 10:19
      • Reply

      Sì, peccato che ti guardi bene dal rispondere alle mail, se non quando c’entra l’acquisto di qualche prodotto.
      A dirla tutta, sono piuttosto delusa dal tuo comportamento. Gli altri Marketer (e ne conosco moltissimi!) non fanno passare neanche 24 ore per rispondere ad una richiesta via mail e dare un minimo di supporto. Tu invece dopo la vendita sparisci sul serio e, hai voglia a sollecitare risposte! 🙁
      Scusa lo sfogo, ma siccome ti ho scritto anche due giorni fa e ancora aspetto una risposta (e bada che di prodotti te ne ho acquistati un bel po’, anche costosi), ho approfittato di questo blog per vedere se per caso la cosa ti “smuova”…
      Last but not least: tra le altre cose, sono stata anche acquirente delussisima dei tuo Infoprodotti Premium, visto che di questi si parla su questo blog: roba che fa accapponare la pelle per l’italiano scadentissimo; evidentemente neanche ti sei preso la briga di tradurli, ma lo hai fatto col traduttore automatico!
      Basta, lo sfogo finisce qui. Tuttavia mi aspettavo molto di più da una persona come te, della quale ho sempre parlato bene, consigliando anche ad altri i tuoi prodotti nel momento in cui mi iscrissi a “Infoprofitti”: sembravi tutta un’altra persona.

    • Sara on 4 Aprile 2012 at 07:20
    • Reply

    Io ti ho scritto almeno 3-4 email per chiederti di pagarmi e non mi hai mai risposto..sei sparito, eccome!!!!parlo dell’anno 2008. Ho ancora tutte le email.

    Io una tua mail su hotmail…è sempre la stessa?
    Cosi ti scrivo li…

    Fammi sapere

  2. Non la uso più spesso ma quella email è ancora attiva. Si prova a scrivermi vediamo se arrivano, può essere che quelle email non mi sono arrivate 🙂

    A presto

    • Sara on 4 Aprile 2012 at 08:33
    • Reply

    Ti ho appena scritto..prova a controllare..

    Grazie
    Sara

    • Sara on 4 Aprile 2012 at 09:09
    • Reply

    Io e Daniele ci siamo chiariti, c’è stato un disguido con le email, probabilmente problemi di ricezione o posta indesiderata.

    E’ tutto risolto.
    Ciaooo
    Sara

    1. Siamo felici di aver contribuito alla risoluzione di un piccolo problema. Tornate presto a trovarci.

      Saverio

  3. Per quanto riguarda i diritti di rivendita credo che vadano bene solo a coloro che hanno già una buona visibilità e ci “sanno fare”, quindi non è una roba per coloro che iniziano appena, altrimenti è ovvio che le vendite rimarranno a zero.

    Rivendere è un buon modo per aggiungere valore alla vendita di un proprio prodotto, oppure ad un proprio prodotto alla quale siamo affiliati 😉 . Personalmente la trovo una buona tecnica! un caro saluto a tutti!

    Krikko

    • claudio on 12 Ottobre 2012 at 18:14
    • Reply

    Concordo al 100% con Antonio, tutti i rivoluzionari infoprodotti e corsi creati e venduti da Daniele D’ausilio non sono altro che cloni di prodotti identici made in USA e semplicemente tradotti in italiano…
    Altro esempio?
    il “Suo” per modo di dire “Progetto SEM” venduto sul sito: http://www.progettosem.com altro non è che la versione tradotta del seguente americano: http://sembusinessblueprint.com

    E così per tantissimi altri suoi prodotti (se non tutti).

    quindi confermo…niente Farina del suo sacco, tutto copiato pari pari. Daniele d’ausilio sarà pur bravo a parlare nei suoi video ma nulla di più, si fa tradurre i testi di corsi americani e sembra che li spacci per suoi…

    Beh, ognuno fa le sue scelte;)

    • Antonio on 12 Ottobre 2012 at 21:54
    • Reply

    Io direi che prima di lanciare accuse sarebbe meglio sapere di cosa si sta parlando … Claudio tu conisci i corsi che hai appena citato? Io li ho acquistati entrambi e ti posso dire che sono due cose completamente diverse. Certo, Daniele ha i suoi mentori ameriani e a differenza di altri non lo nasconde (io stesso ho voluto provare dopo che mi ha citato lui stesso in una mail chi erano, acquistando quel corso), ma di sicuro quello che insegna da anni è farina del suo sacco eccome.

    Personalmente sono anche uno studente di “Infoproftti” un altro suo corso che ho comprato tempo fa e che è anche citato qui su questo sito, ed è assolutamente il miglior corso online che abbia mai creato, addirittura superiore per certi versi a quelli americani, perchè ci sono centinaia di video, pdf, manuali tutti inediti e trovi dentro tutti i marketer italiani famosi.

    Una cosa del genere in america te la sparerebbero a migliaia di dollari, lui non ti chiede niente al confronto e ti aiuta passo passo, meglio di così cosa vuoi??

    Secondo me piuttosto ci sono molti altri più bravi di lui sotto altri aspetti, come ad esempio proprio nel parlare o vendere i propri prodotti, ma nonostante questo penso sia uno dei migliori in circolazine in Italia.

  4. Termini postati non corretti. i termini offensivi quali scemo, imbecille, stupido, e così via vengono censurati.
    admin

    • Marco on 7 Febbraio 2013 at 17:40
    • Reply

    Mi hanno censurato perchè ho detto solo che i corsi del D’ausilio sono stupidi. Non parlavo certo di lui, ma dei suoi corsi, in quanto essendo tutti copiati da siti e ebook americani li fa pagare 4 volte tanto ed è solo una traduzione.

    reputo questo personaggio un txxxxxxxxxxxxxx perchè propina corsi pari al nulla.
    e adesso censuratemi anche questo. cari di fuorigioco.

    1. Caro Marco. Il tuo commento è stato approvato, ma non approviamo il tuo modo di parlare. abbiamo messo ancora una volta le xxxxx su una tua offesa e questo non va bene.

      Forse in altri blog ti sarà permesso qui invece no. noi sappiamo quello che tu vuoi, tu vuoi “il sangue” ma noi non te lo permetteremo. apri un tuo blog e parla di cosa vuoi, e se vuoi nasconderti dietro falsi nomi e falsi nik a noi questo non sta bene.

      il tuo ip è sempre lo stesso, inutile che cambi nik o metti email diverse, sei sempre tu. se vuoi commentare come fanno tutti in maniera civile sei il benvenuto, se sei qui per offendere vai pure da un altra parte.

      GoodDay

    • Pincius on 3 Luglio 2016 at 07:50
    • Reply

    Gente dice di guadagnare grazie a Daniele… business da 18mila euro in 10gg ecc ecc ecc. Conosco Daniele,le sue abitudini e la vita che fa…. perché far guadagnare 18mila euro ad un altro e poi fare una vita di stenti? Ultimamente gli si è rotta la macchina è per poche centinaia di euro elemosinava la riparazione a conoscenti vari del settore riparazioni auto.
    Che dire… vi sta imbrogliando? Credo di sì. Non fatevi ingannare dal guadagno facile, rimboccatevi le maniche e accendere il cervello che la crisi esiste per gli sfaticati. In Italia a differenza di altri paesi se si è svegli si campa. Ciai

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Subscribe without commenting