Brevi dall’estero: Schwarzenegger Lascia

Se potessimo dargli un consiglio gli diremo di “ributtarsi” nel cinema, ma non come attore ma come spettatore.

Visti i macelli che la sua amministrazione ha combinato in questi anni come presidente della California era la minima azione da fare. Lasciare!

Schwarzenegger quindi lascia l’incarico di presidente della California a Jerry Brown, democratico già governatore tra il 1975 e il 1983. E ora Terminator potrebbe tornare a Hollywood, dove ad attenderlo ci sarebbero già alcune proposte da valutare attentamente.

Dopo sette anni sulla poltrona più importante dello Stato americano, il 63enne Schwarzy se ne va ben contento del suo bassissimo rating di disapprovazione popolare (fermo al 22%) ma criticato dalla stampa, che lo saluta citando i timori che la California diventi insolvente.

L’ex – e chissà se anche prossimo – divo del cinema americano potrebbe però non abbandonare completamente la scena politica: sono in molti a scommettere su un suo impegno nella riduzione del riscaldamento globale, seguendo l’esempio di Al Gore, ormai paladino globale delle tematiche ambientali dopo essere stato vicepresidente durante il mandato di Bill Clinton.

Si mormora che adesso punterà alla casa bianca, ma prima farà un film che gli porti consenso. Davvero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Subscribe without commenting