Cesare Battisti perché deve rientrare?

La sinistra lo vuol lasciare li, la destra lo vuol far rientrare in Italia.

L’ex presidente del Brasile dice in soldoni che se “lo lascio andare” verrà maltrattato perché è di sinistra e al governo ci sono le destre.

In Tutto questo marasma generale, una cosa sicura non c’è.

Cesare Battisti è nato nel 1954 in provincia di Latina. La sua adolescenza è movimentata e burrascosa: lascia le scuole superiori nel 1971 e si fa conoscere dalle forze dell’ordine perché protagonista di piccoli crimini: nel 1972 viene arrestato per una rapina, due anni dopo viene arrestato di nuovo per rapina con sequestro di persona. Finisce di nuovo in carcere nel 1977, sempre per rapina, ed è lì che conosce Arrigo Cavallina, fondatore di un gruppo terrorista di estrema sinistra chiamato Proletari armati per il comunismo (d’ora in poi, PAC). Uscito dal carcere si trasferisce a Milano e partecipa attivamente alle azioni dei PAC.

Insomma un terrorista nato? Sembra di si, come sembra adesso che si sia pentito.
Si parla di sicurezza che in Italia non ci sarebbe, mentre ladri e assassini pullulano e la fanno franca (quasi sempre)

L’Italia è il paese dei balocchi, La giostra che prende in giro la legge, e c’è sempre qualche gavillo per aggirare l’ostacolo.

Quattro sono i delitti commessi, dovrebbe pagare no?

È andato prima in Francia, poi in Messico, poi di nuovo in Francia, protetto dalla cosiddetta dottrina Mitterrand e adesso Brasile.

Ma si, lasciamolo scorrazzare per il mondo, tanto ha solo fatto fuori 4 persone, che male c’è?

Berlusconi che dice?

“I rapporti con il Brasile non cambieranno” lo afferma il presidente del consiglio Berlusconi a proposito del caso di Cesare Battisti per il quale il Brasile ha negato l’estradizione in Italia.

La decisione dell’ex presidente Lula pubblicata sulla Gazzetta ufficiale brasiliana. Il Capogruppo della Lega al Senato, Bricolo: decisione indegna di un paese civile. Berlusconi incontrerà a Roma Alberto Torreggiani, figlio del gioielliere per la cui morte Battisti è stato condannato.
Commenta la notizia nel Dì la tua di Rainews24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Subscribe without commenting