Disoccupazione in Italia sfiora il 40%

Ma no ? Ma Dai ? Ma non può essere !!! ma siamo sicuri ? In Italia ci sono il 40% di disoccupati ? Ma è un’enormità.

Anche se sembra incredibile la realtà è questa. Le aziende licenziano, chiudono, o ancor peggio falliscono.

Tra i ragazzi tra i 15 e i 24 che cercano lavoro è il tasso più alto in europa.

Non ci credete ? chiedetelo all’Istat nei suoi dati provvisori resi noti questa mattina.

Ogni volta che vado in un ospedale, casa di riposo, e hotels vedo che il personale e’ per lo piu’ straniero. Come mai i nostri giovani non vogliono fare questi lavori? Non studiano, ma vogliono un lavoro non faticoso e ben remunerato. E’ tempo che imparino a lavorare e fare sacrifici.

In generale più fiducia nelle capacità dei giovani da parte dei datori di lavoro e, a monte, maggiori possibilità di tirocini e stages adeguati, che offrano allo studente universitario la possibilità di apprendere una professione e dunque avere l’esperienza necessaria.

E il tasso di disoccupazione in Europa ?

Il tasso di disoccupazione nel paesi della zona euro a maggio è salito all’11,1%, quando ad aprile era all’11% e nel maggio 2011 era al 10%. Nell’intera Unione Europea.

La disoccupazione a maggio è cresciuta al 10,3% dal 10,2% di aprile, quando un anno fa era al 9,5%.

Lo comunica Eurostat in una nota. Nel mese di maggio 2012 sono rimaste senza lavoro 24.868 persone nei 27 paesi dell’unione, di cui 17.561 Nell’area euro.

In confronto ad aprile, il numero di persone senza lavoro è aumentato di 151mila unità nell’intera unione e di 88mila nell’area euro. In confronto al maggio 2011, la disoccupazione riguarda 1,9 milioni di persone in più nei 27 paesi, di cui 1,8 milioni nella zona della valuta unica.

I Dettagli in percentuale

Tra gli stati membri si va dai tassi minimi di Austria (4,1%), Olanda (5,1%), Lussemburgo (5,4%) e Germania (5,6%), ai massimi di Spagna (24,6%) e Grecia (21,9% il dato di marzo 2012). Per quanto riguarda la disoccupazione giovanile, quella che interessa i ragazzi sotto i 25 anni di età, nel mese di maggio ha registrato un tasso del 22,6% nell’area euro e del 22,7% nell’intera unione europea.

Nel maggio di un anno fa, i due dati erano rispettivamente al 20,5% e al 21%. Si calcola che nell’unione a maggio ci fossero 5,517 milioni di under 25 senza lavoro, di cui 3,4 nella zona euro, con un aumento rispettivamente di 282mila e 254mila unità in confronto al maggio 2011. I tassi più bassi li registrano Germania (7,9%) e Austria (8,3%), mentre i livelli più alti sono di Grecia (52,1%, dato di marzo 2012) e Spagna (52,1%). Fonte; Repubblica

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Subscribe without commenting