La bufala del Contenimento

“Il Dipartimento della Protezione Civile, in collaborazione col governo ha deliberato che il 15 marzo se l’epidemia non è stata contenuta verrá dichiarato il biocontenimento BSL-4. Il più alto che prevede protocolli di contenimento estremamente stringenti.

Se l’OMS dichiara la pandemia significa che il mondo si fermerà completamente per 21 giorni. Borsa, parlamenti, scuole, aeroporti, treni, uffici, attività commerciali… tutto!

Solo un membro per ogni nucleo famigliare sarà dotato del kit necessario per recarsi ai checkpoint militari approntati per i rifornimenti necessari.


Nessun’altra potrà lasciare la quarantena domiciliare, malato o sano, grave o no. Dopo 21 giorni sapremo che il virus è sconfitto ma faremo la conta di un isolamento così rigido”. NIENTE DI VERO!

Il nuovo decreto firmato dal Governo Conte. L’intero territorio nazionale è stato dichiarato “zona rossa” e sono attive una serie di restrizioni che di fatto mettono in stand by l’Italia intera.

La criticità acclarata nei giorni scorsi al Nord è stata estesa anche al Sud e tutto il Paese si ritrova a fronteggiare con le stesse misure di sicurezza l’emergenza coronavirus.

Ma sarà davvero così? Davvero è così pericoloso che occorre la quarantena forzata?

Domani faremo un articolo di come la pensiamo noi

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Subscribe without commenting