Il Giudice di Sinistra Alessandra Vella Libera la tedesca carole

VERGOGNA! E’ l’unica parola che ci viene in mente;

VERGOGNA SIG.RA GIUDICE ALESSANDRA VELLA

Ci vergognamo per lei a nome di (quasi) tutti gli italiani

Lei è un giudice che dovrebbe dimettersi e iniziare la sua carriera politica, perché la tedesca Carole ha infranto tre volte la legge, e cercando lo scontro con la guardia di finanza.

Lei, di fatto, adesso autorizza tutte le ONG a non rispettare la legge. Lei non è un giudice corretto, lei fa solo politica.

Continue reading

Sea Watch metterà in mare un’altra nave

Ci risiamo, ne fermano una, ne arrivano due. Finche non ci saranno politiche forti tipo “BLOCCO NAVALE” questi continueranno a portarci la guerra in casa.

C’è un canale che si chiama “SOCIAL TV” dove ogni giorno spiegano i “delitti” commessi da questi extracomunicari. Pensiamo che in Italia ci sono 64.000.000 di abitanti di cui 5.000.000 di immigrati clandestini, e il 94% delle infrazioni o per meglio dire dei furti, stupri, casini vari sono fatti da immigrati clandestini, proprio quelli che ci portano le ONG.

Non hanno rispetto nemmeno per la divisa, picchiano le forze dell’ordine, come carabinieri e polizia, e ogni giorno si segnalano fatti di questo genere. Basta, non ne possiamo più.

Continue reading

La Capitana che viola Ripetutamente la Legge

E’ Pazzesco, ma è quello che succederà. La tedesca Carola Rackete sarà libera entro le 21 e 30 di martedì 2 luglio. Il che vuol dire che chiunque può eludere l’alt delle forze dell’ordine e restare impunito.

Questa è l’Italia, un italia senza Leggi adeguate, con dei Giudici Politicizzati a sinistra che non hanno a cuore il destino dell’Italia.

Inutile le leggi se poi ci sono i giudici di Sinistra che non le fanno rispettare.

Continue reading

Mettiamo in Fuorigioco Big Luca (Luca De Stefani)

Ci arrivano ben 3 segnalazioni per Big Luca nel giro di poche settimane.

Sinceramente non abbiamo dato peso alla cosa, pensando che questi signori fossero male informati dell’operato del sig. Luca.

Invece, l’ultima segnalazione, ci ha fatto fare il grande passo, e come sempre abbiamo deciso di indagare.

Prima di tutto, vogliamo spendere una parola per queste segnalazioni, che ci sembrano dettate dal rancore o invidia del successo altrui, mentre l’ultima …mmm ci sembrava degna e non dettata da invidie, insomma ci è sembrata sincera e realistica.

Però, troppe cose personali che noi non possiamo pubblicare, perché non siamo “NOVELLA 2000”

Continue reading

Senegalese voleva fare una strage di Bambini (arrestato)

Senegalese (Ousseynou Sy) da fuoco ad un bus con oltre 50 bambini dentro.
I Carabinieri “Così siamo riusciti a salvare quei bambini”

Che cervello, voleva ammazzare 50 Bambini per protestare per i morti in mare nel mediterraneo, come se fosse colpa nostra se muoiono i suoi “BRAVISSIMI FRATELLI”

Terrore; Il Seleganese dice ai bambini: DA QUI NON SCENDE NESSUNO,  e gli obbliga a legarsi i polsi.
Un Bambino riesce a liberarsi chiama aiuto.

Aveva una tanica di benzina e un accendino per uccidere tutti. Un momento di pazzia ? Questi non vanno fatti entrare o prima o poi ci sarà una strage.

Carabinieri Eroi: “Abbiamo azionato una manopola di sicurezza, altri colleghi hanno rotto i vetri coi loro bastoni in dotazione – ha raccontato il maresciallo Roberto Manucci – e i ragazzi sono saltati fuori, mentre l’attentatore riprendeva la marcia perché aveva capito che stavano uscendo e a quel punto sono iniziate anche le fiamme”
Continue reading

Totò Martello sempre più ridicolo (sindaco di lampedusa)

Il sindaco Totò Martello, ci sorprende sempre di più, e le sue uscite sono davvero esilaranti.

Continua a dire che i porti sono aperti, forse non ha la TV in casa, perché è un anno che i porti sono chiusi alle ONG e i loro loschi affari.

Non si rende conto che è sempre più fuori dalla realtà ? E’ sempre pronto all’accoglienza, sempre pronto a tenere i porti aperti, si vede che è di sinistra e che guadagna con l’immigrazione. ( forse è Socio di una Coop o dei centri sociali )

Consigliamo agli abitanti di Lampedusa di scegliersi un nuovo Sindaco, perché questo sembra fuori dal mondo, fuori dal seminato, fuori di testa.

Non si accorge ( come tutti gli italiani normali ) che le ONG sono in combutta con gli scafisti ? Che è un giro di affari miliardario ? Che le Coop rosse e i centri sociali ci stra-guadagnano sulla pelle di questi poveri negri ?

Caro Sindaco Totò Martello, perché non accoglie a casa sua (e a spese sua) una decina di immigrati ?
Così, tanto per dare il buon esempio, almeno dopo non direbbe più “ACCOGLIENZA ACCOGLIENZA” porti

aperti, porti aperti.

Sindaco, perché non fa un altro mestiere ? Che sia un incompetente oramai lo sanno anche i bambini della sua città. Aspettiamo tutti le prossime elezioni comunali per far insediare un Sindaco che ci capisca
qualcosa.

Carissimo Totò Martello, se possiamo darle un consiglio, le diciamo che quando apre bocca, perde sempre una buona occasione di stare zitto.

Rifletta la prego, lo diciamo per il suo bene.

Saverio

 

Sequestrata la Nave Mare Jonio (finalmente)

La Marina libica: “Ong ha agito scorrettamente” – Il portavoce della Marina libica, l’ammiraglio Ayob Amr Ghasem, ha confermato che la nave Mare Jonio del progetto Mediterranea avrebbe agito scorrettamente nel salvataggio dei migranti.

Una pattuglia portatasi nell’area dove era stato segnalato il gommone “ha scoperto che una ong non aveva preso contatto” con la guardia costiera libica, ha detto il portavoce in dichiarazioni all’Ansa.

“Hanno preso contatto dopo” l’intervento “e hanno sostenuto che i migranti erano in una condizione che necessitava un salvataggio” ma “ciò è scorretto”, ha sostenuto Ghasem.

La Mare Jonio è entrata nel porto di Lampedusa scortata dalla Gdf, che ha sequestrato la nave e fatto sbarcare i 48 migranti, che hanno urlato: “Liberté, liberté”.

A disporre il sequestro è stata la Procura di Agrigento, che ha aperto un fascicolo per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Il comandante della nave Pietro Marrone è stato convocato in caserma. Salvini ha commentato: “Ora c’è un governo che difende i confini. Chi sbaglia paga”.

La Procura indaga per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina – Intanto la Procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un fascicolo d’inchiesta per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina sulla vicenda della nave Mare Jonio.

Bravo matteo, così si fa!!

Conte: “No agli sbarchi indiscriminati del passato” – Sul tema dei migranti il governo ha “una chiara linea politica che può piacere o essere opinabile. Diversi indirizzi politici sono stati espressi in passato, noi non possiamo che giudicarli insoddisfacenti: il concetto di accoglienza è diverso da quello di sbarco. Consentire sbarchi indiscriminati senza limiti non equivale a offrire accoglienza”. Lo ha dichiarato il premier Giuseppe Conte in Aula al Senato.

Salvini: “Ong ha disobbedito, vanno arrestati” – Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha evocato l’arresto dei responsabili dell’ong, come avviene per chi “forza un posto di blocco stradale di polizia. La nave ha ignorato le indicazioni dei libici e scelto di navigare verso l’Italia, disobbedendo alla richiesta di non entrare nelle acque italiane”. “Ho informazioni, faccio il ministro: è certo che questa imbarcazione non abbia soccorso naufraghi che rischiavano di affogare ma sia inserita in un traffico di esseri umani, organizzato, concordato e programmato”, ha aggiunto.

“Salvataggio una provocazione organizzata da giorni” –  Il vicepremier ha poi ribadito che il salvataggio
della ong italiana non è stato altro che una provocazione. “Io credevo a babbo Natale fino a quando avevo 8 anni. Poi con rammarico un mio compagna di classe mi disse che i regali me li portavano mamma e papà. Da allora ho smesso di credere sia a babbo Natale sia alle coincidenze”, ha affermato. “Questo presunto salvataggio di questa nave gestita dai centri sociali era organizzato da giorni ha evidenziato -.
Sono sicuro che si sia trattata di una provocazione politica che ha messo a rischio 50 vite”.

Fonte TGCOM
Saverio