10 Domande a Flavio Carretti

Intervista a Flavio Carretti  (10 domande)

Grazie per aver accettato questa intervista molto importante per i nostri lettori e per tutti gli interessati del web.

1. Chi è Flavio Carretti ? Ci parli del suo passato lavorativo, e come è approdato all’Internet Marketing.

Prima di tutto permettetemi di ringraziarvi per l’interesse dimostrato al mio lavoro.

Flavio viene dal nulla, nel vero senso della parola. Nasce e cresce in una povera famiglia di contadini. Povera è dire poco,  e per far comprendere quanto, vi basti sapere che non c’erano sedie a sufficienza per tutti, all’ora dei pasti.

Però, non mi mancarono mai gli insegnamenti sui valori reali della vita. Capii molto presto il valore del lavoro, ed in seguito, il valore di un buon programma di lavoro finalizzato ad un obiettivo.

Perito meccanico e già dirigente d’azienda all’età di 29 anni, credo che sia un discreto esempio della caparbietà che mi distingue. A 30 anni scelgo la libera professione diventando un consulente commerciale, ed è proprio svolgendo quella attività che comprendendo le potenzialità di Internet. Era il 2007 e fu amore a prima vista.

Per me, l’Internet marketing, è stato una logica conseguenza del Marketing offline. Infatti, anche ora, utilizzo spesso un “sistema misto” per le mie attività.

2. Lei tiene una scuola on-line che si Chiama “School Marketer” Ci indichi 5 motivi perché le persone devono iscriversi alla sua scuola.

Perché è un percorso strutturato “step by step”, e sono convinto che sia l’unico modo per imparare bene qualsiasi cosa, Online ed Offline.

Perché insegno a 360° tutto ciò che compone l’Internet marketing, e perché gli iscritti alla versione plus possono avvalersi di un mio coaching diretto e personale, tutti i mesi.

Perché vengono analizzati e sezionati tutti i vari modelli di Internet Business, e non solo i più conosciuti e diffusi. Io credo che ognuno di noi si debba cucire addosso il proprio modello di Business e lo debba sentire come proprio sino alle ossa. In questo modo risulterà vincente, qualsiasi cosa faccia.

Perché, strada facendo, i miei iscritti, imparano una cosa fondamentale: “aprire la propria mente”, e comprendere che è possibile lavorare e guadagnare con Internet andando ben oltre ciò a cui siamo normalmente abituati. Per fare ottimo business dobbiamo tener presente un solo ed importante aspetto: “In Internet l’unico limite è la nostra mente”.

Perché Marketer School ha un costo di partecipazione abbordabilissimo e che non mette in difficoltà nessuno. Visti i tempi che viviamo, credo che sia un aspetto molto importante.

-Perché insegno ciò che serve per fare business con internet, senza inutili riempitivi che non servono a nulla. Viene servita solo la carne; l’aria fritta non fa parte del nostro menù.

3. Da quello che si legge, lei gestisce più blog di “grido” consiglierebbe di fare la stessa sua “gestione” a tutti  i suoi allievi? Oppure è un lavoro “duro” e pieno di insidie ?

Bloggare è indiscutibilmente il modo migliore per iniziare, mettersi in mostra e crescere.

È una palestra molto dura, più dura di ciò che normalmente si pensa, ma credo che sia una leva quasi inevitabile oggi.

In pochi si rendono conto della potenza che ha oggi un blog; guardiamo cosa sta succedendo nel mondo Arabo, ad esempio. E se un Blog ha il potere di “mandare a casa una classe politica”, o addirittura “rovesciare un regime”, figuriamoci se non è in grado di farci guadagnare un buon stipendio. Ma per ottenere denaro da un blog, occorre conoscere ed utilizzare determinati metodi e strategie. Ho spiegato come fare per filo e per segno nell’ultimo mio lavoro, Blog Guerriero.

4. Lei è “accusato” di aver “copiato” un’altra scuola on-line. Si difenda, e ci parli cosa differenzia la sua scuola con le altre.

Io sono un pianificatore nato e so che il successo non viene mai per caso, ma è sempre pianificato (appunto). Ecco perché ho creato un percorso “step by step” in Marketer School.

Come percorso è certamente similare alle altre scuole online, ma quando l’ho progettato, ho prima identificato e poi fatto leva su determinati punti mancanti o dolenti (costi elevati, ad esempio), che io ritengo importanti.

Cos’ha di diverso Marketer School?

a)  C’è interazione continua e costante fra allievo e trainer. Tutti i mesi c’è un confronto diretto e personale fra me e gli iscritti alla versione plus. Nessuno può rimanere indietro nell’apprendimento, perché, oltre al materiale di studio rilasciato, l’allievo che non comprende alcuni punti può usufruire di quello spazio riservato per ottenere tutte le spiegazioni ed i chiarimenti che gli occorrono. Sottolineo, spazio personale, solo io e lui su Skype, e sfido chiunque ad affermare che solo questo punto non vale 3 volte il costo dell’iscrizione.

b) Le possibilità di Guadagnare con Internet non si limitano all’info-business o al blogging business, ma sono tantissime. Io insegno tutti i 10 modelli di Internet Business oggi fattibili in rete e le relative “variazioni” al tema principale.

c) Oltre al percorso “tecnico-pratico”, insegno ad usare “la testa” e la fantasia. Questo è il segreto per fare soldi con Internet, al di là di meccanismi e di schemi preconfezionati.

d) All’interno di Marketer School c’è una sezione dedicata alla motivazione e crescita personale (anche questo è un punto importante e di valore).

e) Gli allievi possono usufruire di sconti particolari su determinati e-book a catalogo

f) Il costo del servizio è veramente alla portata di tutti. Nessuno si è mai cancellato (che io sappia), perché non riusciva a permettersi il costo dell’abbonamento.

5. Abbiamo visto un video dove dichiara che lei sarebbe Mauro Franco. Cosa c’è di falso? e cosa c’è di vero? E’ una burla oppure un azione d Marketing mirata a che cosa?

Come affermavo prima, il buon Marketing si basa su idee e fantasia. Quel video è stato un’azione di Marketing forte. Ma non è un segreto, basta cliccare sul link per accedere ad una squeeze che regala un report sostanzioso dove svelo la verità e dove insegno proprio a fare un buon Marketing. Il tutto è finalizzato all’uscita di un nuovo prodotto, una scuola dal vivo che vedrà la luce fra qualche giorno. Naturalmente, prima di fare quell’azione, ho chiesto l’autorizzazione a Mauro.

6. Nel Suo blog lei parla con i suoi numerosi iscritti di come iniziare a lavorare in rete, dia 3 consigli utili che lei ha seguito in passato per avere successo.

-Imparare a fare Blogging in modo leale e corretto (alla lunga paga sempre).

-Guardarsi intorno continuamente nel mondo reale e nel nostro quotidiano. Se tutte le mattine ci laviamo bene gli occhi ed indossiamo gli occhiali del Marketer, vedremo possibilità di Business continuamente, e dovremo fare una cernita per scegliere quale applicare per primo. Ma questo succede se possediamo i fondamentali dell’Internet marketing e ne conosciamo le possibilità e potenzialità. E qui, per forza di cose, torno a consigliare Marketer School

-“Soli si Muore” cantavano i Dik Dik con ragione. Affidare il proprio percorso di crescita ad un marketer professionista di cui si ha fiducia. Credo che sia molto di più di un semplice consiglio. È una certezza, per ottenere visibilità immediata e per comprendere ed utilizzare da subito le proprie qualità. Se nel 2008 non avessi “incrociato” la strada di Nicola Bertrami, molto probabilmente sarei ancora qui a lottare con le unghie e con i denti per farmi notare sul web.

7. Quale è stata la sua maggiore soddisfazione lavorando on-line ?

A titolo personale:

Ho riscoperto la mia famiglia e riesco a dedicare loro molto più tempo. Anche i miei figli hanno riscoperto un papà che non conoscevano.

A titolo professionale:

Lavoro in un team fantastico, nel vero senso della parola. Io, Nicola ed Ivana ci integriamo a meraviglia.  Io sono il vulcano (di idee), Nicola è il pescatore (fa la cernita e pesca ciò che viene ritenuto il meglio), Ivana pianifica e ci fa da balia ad entrambi. E’ veramente bello lavorare così.

8. In alcuni Blog si legge che lei è una specie di “Fate Bene Fratelli” le piace questa etichetta ? E cosa di vero su questo argomento ?

Hahaha …, sì è vero. Non mi disturba affatto, però non nascondo che qualche problema ora inizia a crearmelo, perché in molti si rivolgono a me per aver assistenza ed aiuto in modo gratuito.

A suo tempo, anche quella è stata una scelta pianificata. Mi è servita per farmi degli iscritti fedeli che promuovevano il mio nome nel Web, e sinceramente, provavo anche un grosso piacere ad aiutare personalmente le persone.

Purtroppo, ora, non mi è più possibile farlo, e faccio molta fatica a far capire che 2 anni fa impiegavo il mio tempo libero, ora vivo di web.

9. Ci può indicare quante persone “escono vincenti” dal suo corso on-line in percentuale ?

Non sono in grado di rispondere a questa domanda. Marketer School ha aperto le porte un anno fa, ed il corso ha una durata di 2 anni. Come dico sempre ai miei clienti o allievi, l’Internet Marketing è una materia molto semplice, ma molto vasta.

Posso però affermare che usciranno vincenti tutte le persone che comprendono cosa è in realtà Marketer School. – M.S. è un percorso di studio e di apprendistato per futuri Imprenditori Online

10. Quali novità ci saranno nei suoi blog per l’anno 2012/2013 ? Ci parli di argomenti futuri e come può aiutare gli altri con i suoi prodotti e sistemi di lavoro.

Di carne al fuoco ce né parecchia, ed anche in questo caso, ci avete azzeccato. Più che prodotti io li chiamerei sistemi di lavoro e di guadagno come questo.

Usando bene “la propria testa” e le conoscenze acquisite di internet marketing, sono diverse le opportunità di guadagno online. Porto ad esempio un sito che mi rende al mese più di una busta paga di un normale operaio della Fiat e che è tuttora in forte crescita (senza pubblicità, solo passaparola). Un sito visionabile cliccando qui.

Queste sono ciò che voglio insegnare, e lo farò principalmente dal vivo confrontandomi direttamente con le persone.

Flavio Carretti – Marketer-School Prova

 

3 comments

  1. uuuuuuuuhhhhhhhhhh ! Non si risparmia certo in parole il sig. Flavio. Se School Marketer è così non mancherà certo di dettagli.

  2. Sono sempre convinto che ottenere successo, dipende dalla propria determinazione.

    Nel teatro della vita esistono sempre due categorie di persone: chi sta a guardare e critica l’altro perché non riesce a cogliere l’uva, e chi agisce. Alla seconda va sempre meglio.

    Buona vita

    Michele Lo Coco

  3. Flavio lo conosco da un anno circa, faccio parte della sua scuola, posso dire che è una persona di parola, sa dare valore aggiunto a qualsiasi cosa, anche alle cose che a prima vista possono sembrare poco significative ad uno sguardo comune.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Subscribe without commenting